Cucinare, voce del verbo : Amare.

Buonasera!! Avevo promesso di non scrivere più fino a domani mattina, ma si sa’, alle cose nuove è davvero difficile resiste ed io non ho mai avuto pazienza, tant’è che la mia cara nonna mi ripeteva sempre “La gatta frettolosa fece i micini ciechi”.

Domani pubblicherò la mia prima ricetta, in modo da condividere con voi la mia più grande passione, che per chi ancora non avesse capito o per chi non mi conoscesse e’ : CUCINARE.

Forse la pazienza che svanisce nelle altre cose, si raggruppa tutta quando si tratta di preparare qualcosa, perchè ogni piatto ha i suoi tempi di preparazione, lievitazione, cottura e così via. In realtà questa “vocazione” l’ho avuta fin da piccola, e mi ricordo perfettamente che io entravo nella mia cucina e iniziavo a prendere ingredienti puramente casuali che uniti insieme davano vita a qualcosa che a pensarci fa’ veramente ribrezzo. In pratica mischiavo cose come olio, sale, pepe, caffè, farina, acqua, latte, cacao etcetc e tutto quello che mi capitava a tiro per poi vedere mamma e nonna ripulire il mio “inguacchio”. Ma loro oltre a ripetermi “Non si spreca il cibo” non potevano far altro perchè smaniavo per poter impiastricciare qualche cosa per poi giustificarmi con “mi piace troppo”.

Mi ricordo anche che quando nonna faceva la pizza, io la pregavo per farmi lasciare una piccola porzione di impasto in modo da decorare la mia mini-pizza nel modo più variato e fantasioso possibile. E purtroppo anche in quel caso le mie cavie, sempre principalmente mamma e nonna, dovevano accettare con onore la loro parte di assaggiatrici e mandar giù almeno un boccone di pizza appositamente preparata da me.

Poi sono cresciuta e non ho mai pensato che “l’arte del cucinare” potesse essere così presente in me. Adoro cucinare e difficilmente qualcos’altro potrà prendere il posto di questa passione. La cosa che maggiormente mi attira, sono i primi piatti ma il mio amore sconfinato è solo per gli impasti fatti in mano, ma particolarmente quelli in cui si attua la lievitazione. Io amo il momento nella quale lascio riposare l’impasto per poi ritrovarlo ore dopo tutto bello gonfio.

Andrei avanti ore ed ore a scrivere di cosa sia per me la cucina, ma ve la racconterò passo passo. Primo appuntamento domani, con una ricetta dolce dolce !!!

Un baciooooooo

 impasto pizza

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...